top
Ortona
Ortona
Ortona Ortona Ortona

|Salta Menù|

Sei in: »HOMEPAGE del Comune »Comunicati


Positivo Sufficiente Negativo

Aiutaci a migliorare





  Comunicati stampa

16/06/2017
AVVISO AVVISO
Elezioni amministrative 2017. Ballottaggio.

06/02/2017
AVVISO ALLA CITTADINANZA AVVISO ALLA CITTADINANZA
Sedute pubbliche della Giunta Comunale

Elenco completo »



contenuti

  COMUNICATI STAMPA


SERVIZIO CIVILE NAZIONALE : IL COMUNE AMMESSO CON DODICI VOLONTARI

Il Comune di Ortona è stato ammesso al Bando del Servizio Civile Nazionale con due progetti che permetteranno di selezionare 12 volontari. L’Avviso per la selezione dei volontari è pubblicato sul sito internet del Comune www.comuneortona.ch.it e le domande potranno essere presentate dai giovani che non hanno superato i 28 anni entro e non oltre il 16 aprile 2015.
Il Comune è stato ammesso per il progetto “Una Biblioteca per tutti” nel quale quattro volontari verranno inseriti nelle attività culturali e di gestione della biblioteca comunale e del sistema bibliotecario locale. Le attività, legate a percorsi formativi e di acquisizione di specifiche competenze, riguarderanno il riordino dei fondi della biblioteca, le attività di promozione della lettura con adulti e bambini e la collaborazione per la gestione delle biblioteche in rete, in particolare di quelle scolastiche.
Mentre otto volontari saranno assegnati all’altro progetto del Comune di Ortona dal titolo “Camminare insieme” che prevede l’impiego dei giovani per attività di assistenza ad anziani e disabili. Le attività previste riguardano specifici progetti di accompagnamento e di assistenza, con percorsi formativi specifici per i volontari, finalizzati al sostegno di anziani e disabili nelle attività ordinarie di vita e nei momenti strutturati, come l’assistenza nei percorsi scolastici per gli studenti disabili.
«Si tratta di una bella occasione per i giovani- sottolinea l’assessore alle politiche sociali, Nadia Di Sipio - di fare un’esperienza formativa in grado di arricchirli sia dal punto di vista umano che professionale, in due settori in cui la sensibilità dei giovani sarà sicuramente un valore aggiunto».



L’ENTE MANIFESTAZIONE INIZIA LA SUA ATTIVITÀ

In una conferenza stampa, questa mattina, l’amministrazione comunale ha ufficialmente dato il via alle attività dell’Ente Manifestazione, che istituito dal Consiglio Comunale il 7 marzo 2014 di fatto non è mai riuscito ad operare.
«La volontà di questa giunta- sottolinea il vice sindaco Nadia di Sipio- è di dare contenuto agli Enti che pur essendo stato creati dal Consiglio Comunale in realtà fino ad ora non sono stati mai messi nella condizione di lavorare. Fin dalla mia nomina ho concordato con il Sindaco che noi dovessimo invece crearle le condizioni affinché venisse restituita una dignità anche ai volontari, nominati dalla stessa assise pubblica, che costituiscono i Cda degli Enti».
L’ente Manifestazione è presieduto da Paolo Cieri ed è composto da Antonio Campagna, Marcello Di Lizio, Marcello Forti e Francesca Rapini, mentre due dei componenti nominati dal Consiglio hanno rassegnato le dimissioni.
«L’Ente avrà il compito di operare con un budget per il 2015- precisa il Sindaco Enzo d’Ottavio- di circa 50 mila euro, dovrà quindi lavorare sulle sponsorizzazioni private e sulla questua per reperire ulteriori fondi».
«Mi sento di ringraziare i componenti dell’Ente - continua Di Sipio- per non aver perso l’entusiasmo ed aver accettato di lavorare nonostante il budget sia davvero risicato e di molto inferiore rispetto a quello degli anni passati. Inoltre a breve convocheremo anche l’Ente Farnese e l’Ente Teatro per consentire anche a loro di operare nelle migliori condizioni possibili».
«Mi sento di ringraziare personalmente il vice sindaco Di Sipio – conclude Paolo Cieri- per essere riuscita a stimolarci e per aver fortemente voluto che l’Ente Manifestazioni diventasse finalmente una realtà».



PRESENTATO IL QUINTO ASSESSORE

Il Sindaco, Enzo d’Ottavio, ha annunciato ufficialmente, questa mattina, la nomina di Domenico De Iure come quinto assessore. Il capogruppo Udc in consiglio comunale avrà da oggi la delega ai lavori pubblici.

«Si completa così la mia squadra di governo – sottolinea il Sindaco d’Ottavio- De Iure avrà un compito importante ma il lavoro e le difficoltà non lo spaventano. Dopo l’invito del Partito Democratico a chiudere alcune situazioni anche rispetto ai lavori da fare, ho ritenuto di dover delegare una persona attiva che potesse  portare a compimento i progetti seguendo quotidianamente i lavori».

De Iure 41 anni è alla sua seconda legislatura in Consiglio Comunale, ha iniziato a fare politica a 20 nelle fila del Partito Democratico Cristiano, collaborando attivamente con l’on.le Anna Nenna D’Antonio.

«Ringrazio il Sindaco per la fiducia – dichiara Domenico De Iure- che ricambierò con la disponibilità quotidiana. Stiamo già lavorando con l’ufficio tecnico sui danni provocati dal maltempo del 5 e 6 marzo, avviando una serie di interventi urgenti e proseguendo l’iter per l’accesso allo Stato di Calamità Naturale, tempestivamente richiesto dalla giunta. Cercherò inoltre di cantierare le opere già finanziate ma ancora ferme. Sono a disposizione di tutti i cittadini e dei consiglieri comunali affinché i risultati positivi siano a favore di tutta la comunità».



Menicucci: «Abbiamo a cuore il caso di Antonio come quello degli altri ortonesi in difficoltà»

Il consigliere comunale Luigi Menicucci, con delega alla Povertà e alla Residenzialità Pubblica, sul caso di Antonio Silvestri specifica che il Comune conosce bene la situazione dell’ex tipografo ortonese e delle sue difficoltà economiche e abitative.
Silvestri è infatti terzo in graduatoria per l’assegnazione di una delle abitazioni in via Margherita d’Austria.
«Stiamo cercando di riavere due mini appartamenti in via Margherita d’Austria- sottolinea Menicucci- e un terzo è già in ristrutturazione, dobbiamo ovviamente seguire la graduatoria in cui ci sono prima di Silvestri altri due casi, anche questi molto difficili con bambini e anziani. Il vero dato è che purtroppo la situazione abitativa è molto difficile in città, la crisi economica e occupazionale ha aumentato in modo esponenziale le richieste di case popolari a fronte di un patrimonio abitativo scarso e da riqualificare».



IL CONSIGLIERE DE IURE IN SOPRALLUOGO SULLE STRADE

Da lunedì i lavori per ripristinare la SP di accesso all’autostrada

Questa mattina il consigliere comunale Domenico De Iure e l’ufficio tecnico hanno fatto un sopralluogo alla rotonda alle Quattro Strade e alla Strada Provinciale che porta all’ingresso dell’autostrada.
Le condizioni disastrose dell’asfalto e il mancato intervento da parte dell’Ente competente, nonostante le continue e tempestive segnalazioni da parte dell’ufficio tecnico, hanno portato il Comune di Ortona ad attivarsi per intervenire direttamente.
Da lunedì infatti inizieranno i lavori per sistemare le buche e per ripristinare il manto di asfalto nel tratto dalla rotonda all’ingresso dell’autostrada e nel percorso della rotonda stessa.
I sopralluoghi sono stati fatti anche nella zona di Rogatti e San Leonardo per verificare le condizioni di alcune strade comunali duramente colpite da frane e smottamenti inseguito al maltempo della scorsa settimana.
L’ufficio tecnico sta lavorando su tutto il territorio comunale per una mappatura attenta e minuziosa dei danni provocati dalle abbondanti piogge al fine di segnalare, con una relazione tecnica, l’entità alla Regione Abruzzo.
«Ortona è stata duramente colpita -sottolinea De Iure- stiamo predisponendo un piano di azione in cui definire le priorità d’intervento in base alla gravità, abbiamo già chiesto lo stato di calamità per ottenere fondi aggiuntivi».



GIORNATA INFORMATIVA SUL BANDO WORK EXPERIENCE PER LAUREATI E DIPLOMATI

LUNEDÌ 16 MARZO ALLE ORE 16.00 A PALAZZO CORVO- ORTONA

L’assessorato alle Politiche Giovanili e Sociali del Comune di Ortona organizza, lunedì 16 marzo alle ore 16.00 a Palazzo Corvo, una giornata informativa sul bando “Work Experience” che offrirà un voucher per la mobilità interregionale a oltre 130 laureati e diplomati.
Il bando finanziato dalla Regione Abruzzo, nell’ambito della Sovvenzione Globale “Più Ricerca e Innovazione”, scadrà il 31 marzo 2015. Il bando prevede appunto la possibilità di prender parte ad una work experience in un’altra regione italiana o in un Paese dell’Unione Europea. Nello specifico, la durata delle work experience va da un minimo di 30 a un massimo di 60 giorni. Tutti i costi compresi viaggio, vitto e alloggio saranno coperti dal voucher di mobilità.
Possono partecipare i laureati e diplomati abruzzesi inoccupati o disoccupati iscritti al centro per l’Impiego.
«Abbiamo voluto offrire ai nostri concittadini la possibilità di approfondire uno dei bandi messi a disposizione dalla Regione- sottolinea il vice sindaco e assessore alle politiche Giovanili e Sociali del Comune di Ortona, Nadia Di Sipio- direttamente con il personale che si occupa del progetto. Il bando non ha limiti di età per cui oltre ai giovani può essere un’ottima occasione, per rientrare nel mercato del lavoro, anche per i meno giovani che di colpo si sono trovati senza un impiego».



INCONTRO SULL’AGRICOLTURA CON L’ASSESSORE REGIONALE DINO PEPE

Si terrà domani, mercoledì 11 marzo alle ore 17.00 all’Autodromo di Villatorre, un incontro con l’assessore regionale all’agricoltura Dino Pepe. L’incontro è rivolto a tutto il comparto agro alimentare dell’ortonese e del comprensorio per la presentazione del nuovo Piano di Sviluppo Rurale.
L’evento è stato richiesto dal consigliere comunale e segretario del partito PD, Alessandro Scarlatto, in accordo con le cantine ortonesi.
«La Regione- sottolinea Alessandro Scarlatto- attraverso Camillo D’Alessandro e lo stesso assessore Pepe si è subito resa disponibile, organizzando la manifestazione che servirà ad informare il comparto sulle possibilità di sviluppo previste dal nuovo Piano e permetterà un confronto diretto sulle tematiche più importanti».
«Il comparto agricolo - conclude il Sindaco Enzo d’Ottavio - rappresenta una delle voci più importanti dell’economia del nostro territorio per cui questo incontro con l’assessore regionale rappresenta una buona occasione per esporre le tante criticità del comparto».



EMERGENZA MALTEMPO: CHIESTO LO STATO DI CALAMITA’ NATURALE

Squadre sul territorio per il monitoraggio e il ripristino di forniture di acqua e gas

Da questa mattina le squadre del Comune sono sul territorio per riaprire le strade, sgomberare gli alberi caduti, pulire il fango e ripristinare le tubature di acqua e gas.

In particolare sul fiume Moro, nella zona di Ripari, una squadra è all’opera per riparare il danno della caduta di una condotta o ponte di servizio che fornisce le contrade di Ripari e Bardella e nel corso della giornata la fornitura dovrebbe essere ripristinata. Ai residenti della zona che sono rimasti da ieri sera senza gas e acqua il Comune ha distribuito acqua potabile attraverso i volontari della Croce Rossa e della Protezione Civile.

I fiumi Foro, Arielli e Moro sono rientrati negli argini e le condizioni di alcune famiglie monitorate si stanno normalizzando.

Questa mattina il Sindaco Enzo d’Ottavio e il Vice Sindaco, Nadia Di Sipio, hanno fatto i sopralluoghi a c.da Santa Lucia per monitorare la frana a valle di palazzo Borgo la Valle e al Lido Riccio, dove gli stabilimenti sono stati duramente colpiti dalle mareggiate e dal maltempo con danni seri alle strutture.

Molte delle strade chiuse ieri per sicurezza dalla polizia municipale sono state aperte, mentre è stata chiusa la strada, Fosso Cintione, che da contrada Bardella porta a San Vito, e viene invece controllata costantemente la frana apertasi la scorsa settimana sulla strada provinciale che dalla SS 16 porta a Villa San Tommaso, Villa San Nicola e Villagrande.

«Il nostro territorio è stato duramente colpito sia a nord che a sud da questa nuova ondata di maltempo-spiega il Sindaco d’Ottavio- arrivata dopo solo una settimana dalla precedente. Registriamo ingenti danni a colture, strutture balneari, strade e strutture comunali per cui abbiamo chiesto con una delibera di giunta lo Stato di Calamità Naturale».

«Il problema dei tre grandi fiumi che sfociano nel nostro territorio – sottolinea l’assessore Simona Rabottini che ieri in piena emergenza è stata personalmente a fare un sopralluogo al Foro- deve essere assolutamente affrontato con urgenza in collaborazione con la Regione, altrimenti ci ritroveremo ogni volta a contare i danni che saranno sempre più gravi».



COMUNICATO STAMPA Il SINDACO D’OTTAVIO IN REGIONE PER IL RIPASCIMENTO

Il Sindaco, Enzo d’Ottavio, ha partecipato ad un incontro in Regione per il ripascimento del litorale, fortemente colpito dal fenomeno erosivo. All’incontro hanno partecipato anche i comuni di Martinsicuro, Alba Adriatica, Francavilla, Silvi e Pineto.

Nell’incontro sono stati definiti gli interventi da effettuare, secondo quanto previsto dalla delibera della giunta regionale in materia di rinascimento, e per Ortona dovrebbero arrivare circa 20 mila metri cubi di sabbia.

«Il finanziamento regionale- spiega il Sindaco d’Ottavio- permetterà di intervenire sulle situazioni più gravi, stiamo già lavorando per trovare ulteriori risorse al fine di risistemare la nostra costa per la stagione estiva».



EMERGENZA METEO

Situazione difficile per il mal tempo in tutto il territorio comunale, sono esondati i fiumi Foro, Arielli e Moro. Al Foro sono isolate tre famiglie, purtropo le stesse già interessate dall'esondazione della scorsa settimana, sono però costantemente monitorate dalla Protezione Civile, dai Vigili del Fuoco e dalla Croce Rossa.

La Polizia Municipale è invece impegnata a verificare le condizioni di transitabilità delle strade di pertinenza, a causa dell'allagamento dovuto alle forti e copiose precipitazioni sono state al momento chiuse le seguenti strade: strada Mulino nella zona del fiume Foro, passo da Civita nella zona San Pietro, traturello Marenzi che dalla zona del centro commerciale Iper va verso San Nicola, la strada che dalla zona industriale porta a Villa Carlone, la strada che da Villa Iurisci va a contrada Cucullo. Interdetto al passaggio anche il piazzale del Lido Saraceni. 

In costante monitoraggio anche i fiumi viste le avverse previsioni meteo per le prossime ore. 

I numeri di emergenza a cui rivolgersi per necessità sono : 3314432222 Protezione Civile e 3207719634 Croce Rossa.



Il COMUNE DI ORTONA PROMUOVE TIROCINI FORMATIVI PER I GIOVANI

Il Comune di Ortona si fa promotore di un progetto volto ad accogliere giovani che hanno compiuto il 15° anno di età, studenti diplomati da non più di 12 mesi e laureati da non più di 18 mesi, proposti da un Istituto di Istruzione Superiore di secondo grado o da una Università, per un tirocinio formativo e di orientamento.

Si tratta di percorsi di tirocinio assistito per l’acquisizione di diverse competenze e abilità nell’ambito dei Servizi Culturali ed Educativi del Comune di Ortona, al fine di facilitare le scelte professionali e l’orientamento agli studi e integrare i percorsi di studio.

L’esperienza formativa avrà una durata minima di due settimane e massima di tre mesi per gli studenti di scuola superiore e sei mesi per gli studenti universitari.

I tirocinanti saranno integrati nei servizi della Biblioteca, del Muba, del Nido d’Infanzia, del Cipì e dell’Ufficio Tecnico.

«Viste le crescenti richieste da parte di scuole e università- sottolinea il vice sindaco e assessore alle Politiche Sociali, Nadia Di Sipio- abbiamo deciso di sostenere percorsi formativi per i giovani che possano ampliare il loro background culturale e creare un sistema integrato tra istruzione e formazione».

 



TRACIMA IL FIUME FORO: EVACUATI ANIMALI E MONITORATE LE FAMIGLIE

Dopo le abbondanti piogge degli ultimi due giorni, questa mattina all’alba il fiume Foro è tracimato in prossimità della foce. Subito allertati i Vigili del Fuoco e i volontari della Croce Rossa e della Protezione Civile.
Sono stati messi in salvo degli animali che erano ricoverati in alcune stalle lungo l’argine, mentre restano isolate tre famiglie e in una di queste vive una anziana diabetica che ha necessità costante di farmaci e della rilevazione di alcuni parametri vitali. La Croce Rossa ha raggiunto a piedi, attraverso le campagne inondate, la signora che è stata visitata e che sta bene e nelle prossime ore si occuperà di fornirle i farmaci e le cure di cui ha bisogno.
Sommersi da oltre un metro d’acqua i terreni lungo l’argine del fiume, mentre le altre abitazioni della zona sono raggiungibili dalla strada comunale.
Il monitoraggio dei fiumi comunali, Arielli, Foro e Moro è stato avviato ieri pomeriggio alle ore 18.00 dalla protezione Civile che ha lanciato l’allarme sull’innalzamento pericoloso del livello del Foro alle ore 01.00 di questa notte.
"Il monitoraggio sui fiumi resterà comunque attivo fino a domani sera- spiega il Sindaco Enzo d'Ottavio- come da comunicato meteo della Regione Abruzzo, siamo vigili anche sull'Arielli che è fuoriuscito dagli argini senza però provocare danni a cose o animali ".



PREDISPOSTO IL REGISTRO DELLE UNIONI CIVILI

Dopo la Delibera Consiliare istitutiva la Giunta perfeziona l’iter burocratico per consentire l’iscrizione ai cittadini interessati.

Da domani al Comune di Ortona ci si potrà iscrivere al Registro Amministrativo delle Unioni Civili, dopo la delibera di Consiglio Comunale del 27 agosto 2014 con cui l’assise comunale aveva recepito una proposta dell’associazione “Il Cittadino” e di 60 cittadini sottoscrittori.

 L’amministrazione comunale con delibera di giunta ha individuato nel settore Affari generali e Servizi Demografici la struttura competente per la tenuta del registro e nel relativo dirigente la figura titolare per l’adozione dei relativi atti di organizzazione e gestione.

 Il Comune inoltre provvede a tutelare e sostenere le unioni civili, al fine di superare situazioni di discriminazione e favorirne l’integrazione nel contesto sociale, culturale ed economico del territorio, per Unioni Civili si intende  “due persone maggiorenni legate da vincoli affettivi coabitanti ed aventi di mora abituale nello stesso Comune”.

Possono richiedere di essere iscritte al registro delle unioni civili due persone maggiorenni, di sesso diverso o dello stesso sesso, non legate tra loro da vincoli di matrimonio, parentela fino al sesto grado, affinità fino al sesto grado, adozione, tutela, legate però da vincoli affettivi; cittadini italiani o stranieri purchè questi ultimi regolarmente soggiornanti in Italia; residenti e coabitanti nel Comune di Ortona, che attestino mediante autocertificazione congiunta ex DPR 445/2000 di convivere da almeno un anno rispetto alla data di presentazione della domanda.

 All’interno del Comune di Ortona, che si iscrive al Registro è equiparato al “parente prossimo del soggetto con cui si è iscritto” ai fini della possibilità di assistenza. In caso di richiesta di cancellazione di una sola parte interessata, il Comune provvederà a inviare all’altro componente una comunicazione.

L’Amministrazione comunale rilascia, su richiesta degli interessati, attestato di “unione civile basata su vincolo affettivo” inteso come reciproca assistenza morale e materiale, ai sensi dell’art. 4 del Regolamento anagrafico, in relazione a quanto documentato dall’Anagrafe della popolazione residente (DPR 223/1989).

 Le iscrizioni e le cancellazioni nel Registro avvengono esclusivamente sulla base di una domanda corredata da bollo di € 14.62 e presentata congiuntamente dagli interessati via e-mail, alla casella di posta certificata del Comune protocollo@pec.comuneortona.ch.it, via posta, all’indirizzo Comune di Ortona – Settore Affari Generali e Servizi Demografici- Via Cavour n.24, 66026 Ortona o consegnata a mano direttamente all’Ufficio Protocollo del Comune.

Il Regolamento completo e i moduli per l’iscrizione saranno on line da domani sul sito istituzionale del Comune di Ortona, www.comuneortona.ch.it.

 « Si completa finalmente l’iter – sottolinea il vice sindaco e assessore alle politiche sociali, Nadia Di Sipio - che permetterà agli ortonesi interessati di iscriversi al registro delle Unioni Civili. Il Comune di Ortona lancia così un segnale importante contro ogni forma di discriminazione e avvia una nuova stagione di sensibilizzazione e di crescita culturale della nostra comunità».



VICENDA ALIMONTI: IL SINDACO AUSPICA IL RIASSORBIMENTO DEI DIPENDENTI

L’amministrazione comunale ha seguito fin dall’inizio con attenzione e interesse, facendosi promotore anche di incontri con la proprietà nel passato, le vicende legate al Molino Alimonti.

La notizia di questa mattina che ha visto la Molini Alimonti & Co srl aggiudicarsi l’affitto dei tre stabilimenti di Caldari, Guardiagrele e Ortona  fa ben sperare sul futuro dei novanta dipendenti, oggi in mobilità dopo la fine della cassa integrazione.

«Abbiamo seguito sempre da vicino le vicende dei dipendenti dell’azienda Alimonti – sottolinea il Sindaco Enzo d’Ottavio- e siamo moderatamente ottimisti sulla possibilità che questa soluzione possa portare al riassorbimento dei dipendenti oggi in mobilità».



L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE TROVA LA SOLUZIONE PER L’AGENZIA DELLE ENTRATE

Sarà concesso un locale di proprietà comunale ad uso gratuito, come previsto dalla legge, all’Agenzia delle Entrate per poter continuare ad essere presente sul territorio.
A seguito del piano di razionalizzazione delle sedi dell’Agenzia delle Entrate era stata prevista la chiusura dell’Ufficio Territoriale di Ortona, per scongiurare tale evenienza e risparmiare disagi ai cittadini ortonesi l’amministrazione comunale si è subito mossa, e grazie al lavoro dell’assessore Marco Nestore, si è arrivati ad una soluzione soddisfacente.
L’Agenzia delle Entrate si trasferirà nel locale al piano terra del palazzo che già ospita gli uffici dei Servizi Demografici in C.so Matteotti, il comodato d’uso gratuito è stato concesso fino al 2027. In cambio l’Agenzia delle Entrate pagherà le spese relative agli oneri comuni, elettricità, acqua, gas, pulizia delle parti comuni, nella misura forfettaria di € 6.000, salva la facoltà, ove tecnicamente realizzabile, di imputazione diretta degli oneri in questione.
«Devo ringraziare l’assessore Nestore- sottolinea il Sindaco Enzo d’Ottavio- per aver individuato il locale e aver seguito l’iter procedurale, con la concessione in comodato gratuito rispondiamo ad una norma che prevede chiaramente che gli Enti Locali possono concedere alle Amministrazioni dello Stato, per le finalità istituzionali di quest’ultime, l’uso gratuito di immobili di proprietà. Sono molto soddisfatto perché ancora una volta siamo riusciti, con l’impegno e il lavoro della mia giunta, a rispondere ad un’esigenza del territorio».



Altre pagine: Precedente 1  2  3  Successiva

 


Ricerca

Ricerca avanzata





Stampa questa Pagina | Segnala questa Pagina | Torna Su


Comune di Ortona
IndirizzoVia Cavour, 24 - 66026 Ortona (CH) - P.IVA 00149620692 - Telefono Telefono: (+39) 085 90571 - Fax: (+39) 085 9066037 - Info Email - P.E.C.

Valid XHTML 1.1 CSS Valido! WAI AA