first_image

Città di Ortona

Via Cavour, 24

66026 - Ortona (CH)

Tel. 085 90571

Fax: 085 9066037

Partita I.V.A. 00149620692

protocollo@pec.comuneortona.ch.it

Immaginetostianobcoterre

Calendario Eventi
<< Aprile 2018 >>
L M M G V S D
26 27 28 29 30 31 1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 1 2 3 4 5 6

Ciclo di incontri sulla letteratura

L’iniziativa della biblioteca comunale in collaborazione con l’associazione Gruppo 13-Lab

Una nuova iniziativa della biblioteca comunale di Ortona all’insegna del mondo letterario che offrirà qualificati incontri con critici e scrittori del panorama letterario nazionale. Il ciclo di conferenze è organizzato, nei mesi di marzo e aprile, con la collaborazione dell’associazione culturale Gruppo13-Lab, operante sul territorio ortonese da cinque anni e impegnata nella promozione della letto-scrittura.
Il tema degli incontri riguarda “La letteratura, la sola vita veramente vissuta: cristallizzazioni e mutazioni della scrittura dal Novecento all’età contemporanea”. Gli esperti tenteranno di tracciare una linea in continuità con la letteratura del passato e individuare i punti di distacco dalla tradizione del Novecento.
Il ciclo di conferenze sarà aperto giovedì 22 marzo con l’intervento di Raffaele Manica (saggista e critico letterario, docente di Letteratura italiana presso l’Università di Roma Tor vergata), per proseguire giovedì 5 aprile con Massimo Onofri (scrittore, saggista, critico letterario e storico della filosofia, docente di Letteratura italiana contemporanea all’Università di Sassari). Chiuderà il ciclo Pierluigi Simonetti (docente di letteratura italiana contemporanea presso l’università de L’Aquila), mercoledì 11 aprile. La sede degli incontri che avranno inizio alle ore 17,30, è presso Palazzo Corvo.
La biblioteca comunale ha inoltre ufficializzato il risultato della consultazione tra gli utenti sulla modalità oraria settimanale delle sale studio. Dal consulto quella di maggiore gradimento (65%), è per l’apertura prolungata fino alle 19 ma con una pausa dalle 13 alle 15. Mentre per l’orario continuato, dalle 9 alle 18, senza pausa, si è espresso solo il 34% dell’utenza.